Alla ricerca di Dory. Voto: 7

Come detto in precedenza, alla ricerca di Dory è un sequel/Spin-off, ma ce n’era realmente bisogno? Probabilmente no. Certamente può essere interessante conoscere di più riguardo al personaggio di Dory ma Alla ricerca di Nemo è un film a se stante e certamente gli spettatori, specialmente i più appassionati, non si sono minimamente arricchiti dalle poche informazioni date all’interno del film, al contrario della casa produttrice che ha invece riempito le proprie tasche visti i grandi incassi del film.

Anche la trama è frivola e quasi buttata a caso. Abbastanza banale e sicuramente sarebbe potuta essere gestita meglio dagli sceneggiatori Disney/Pixar che in genere, sotto questo aspetto, fanno un lavoro egregio, raccontando storie capace di coinvolgere tutti gli spettatori e tutte le fasce di età. E proprio qui andiamo incontro ad un altro difetto del film. Questo lungometraggio è infatti rivolto ad un pubblico di massimo 8/9 anni, non di più. A differenza di altri titoli, vedi Toy Story o Inside Out, non riesce a fornire spunti di riflessione capaci di coinvolgere anche il pubblico più adulto.

Certamente bisogna parlare anche dei pregi del film che, come tutti i lavori di casa Pixar, è stato realizzato con una grafica eccezionale capace di fare immergere lo spettatore, nel vero senso della parola.  Mentre per quanto riguarda i personaggi, menzione d’onore va fatta per i due leoni marini, ben caratterizzati e sempre geniali e divertenti.
È sicuramente positivo il modo in cui è stato trattato il personaggio di Dory. Nonostante i tanti siparietti e scene comedy in cui si scherza sui suoi problemi di memoria, non appena puntano i riflettori sulla sua ansia, facendo capire a tutti che il suo è in realtà un vero e proprio handicap, allora si può tendere ad intristirsi. Tuttavia non ci si può commuovere con Dory semplicemente perché dopo due film, non ha un minimo di credibilità come personaggio “drammatico” ma anzi viene vista come un personaggio che trasmette simpatia e sicurezza grazie alla sue voce squillante ed al suo strano modo di fare.

Nonostante alcune pecche Alla ricerca di Dory è un film che vi consiglio di vedere, specialmente con dei bambini. Tuttavia se siete degli appassionati e volete trascorrere un’ora e mezza in leggerezza non potete farvelo scappare.

Torna alla pagina principale