Fight Club

Fight Club è un film del 1999 diretto da David Fincher, basato sull’omonimo romanzo di Chuck Palahniuk.
Il protagonista/narratore del film è interpretato da Edward Norton, il cui nome non viene mai rivelato. L’uomo lavora presso un importante casa automobilistica ed è costretto a viaggiare per gli Stati Uniti per supervisionare le scene degli incidenti stradali che coinvolgono modelli di vetture prodotti dai suoi datori di lavoro, cercando spesso e volentieri di redigere rapporti a favore della sua azienda, spesso anche a discapito della sicurezza delle persone.
Vive una vita monotona, scandita dalla noia e dall’ ansia. Insomma una persona molto triste che non ha nessuna soddisfazione nella vita, la sua più grande aspirazione nelle giornate è sfogliare i cataloghi dell’Ikea e arredare la sua casa esattamente come nel catalogo.
giphy3Inoltre soffre d’insonnia, ma cominciando a frequentare gruppi d’ascolto per persone affette da mali incurabili e fingendo di star male scopre di poterla curare. Riesce così a tornare a dormire nonostante si senta in colpa per ciò che fa. Incontra così anche Marla Singer (Helena Bonham Carter), una ragazza che finge come lui di avere gravi malattie pur di poter incontrare persone che sappiano essere pienamente sincere con lei. Non appena conosce  questa ragazza il protagonista non riesce più a dormire in quanto lei gli ricorda che sta fingendo e non riesce così a frequentare i gruppi d’ascolto .
Durante uno dei suoi viaggi di lavoro il protagonista fa la conoscenza di Tyler Durden (Brad Pitt), un originale ed eccentrico produttore e venditore di saponette. Sarà proprio questo singolare personaggio che darà un senso alla vita del protagonista stravolgendola. I due iniziano a picchiarsi per strada semplicemente per sfogarsi e da qui nasce il Fight Club, un club segreto i cui membri prendono parte a violenti combattimenti tra loro.
giphyTyler ha molta influenza sui membri del gruppo e in breve tempo, quello che era un circolo di combattimenti clandestini si trasforma in un’ associazione a sfondo  terroristico.
Molte saranno le azioni compiute da Tyler e soci che faranno storcere il naso al protagonista che vede cambiare la sua vita in maniera drastica. Da lì in poi le vicende prenderanno una piega inimmaginabile ma ovviamente non possiamo togliervi il gusto di assaporare le due ore di questo splendido film, dunque ci tratterremo dal fare spoiler.
Dopo aver parlato, anche in modo alquanto ampio, della trama possiamo analizzare ciò che può essere ritenuta la parte fondamentale del fondamentale del film, ossia la psicologia dei personaggi.
Edward Norton interpreta un personaggio di cui è possibile intravedere l’instabilità sin dai primi minuti. Forse anche il suo strano modo di vivere e soprattutto di risolvere i problemi, lo rendono un personaggio alquanto particolare. Tyler può essere considerato come la nemesi del protagonista. Un individuo dotato di un forte carisma che non ha paura, sa ciò che vuole dalla vita, insomma l’uomo che il protagonista vorrebbe essere.  Impatto fondamentale sulla trama ha Marla un personaggio sicuramente intrigante,  la maggior parte del suo fascino deriva proprio dal suo essere così decadente, abbandonata a sé stessa e spesso incomprensibile
giphy (1)Regia sicuramente eccellente e molto arguta per quanto riguarda l’idea di inserire alcuni fotogrammi “particolari” in pieno stile Tyler Durden. Inoltre sono presenti tantissimi piccoli dettagli che potrete notare soltanto dopo aver visto il film più volte.
Fight Club è un capolavoro sotto ogni punto di vista, assolutamente consigliato. Un film imprevedibile che riuscirà a tenervi incollati allo schermo senza annoiarvi. Trama unica nel suo genere, fantastica la regia e l’interpretazione di Edward Norton e Brad Pitt. Noi di Zeropuntodue vi assicuriamo che non vi deluderà.  Da vedere per chi non l’ha visto e da rivedere per chi l’ha già fatto.

Guarda il trailer di Fight Club

 

Fight Club
  • 9/10
    Voto - 9,5/10

 

Precedente Zeropuntodue Successivo Fast and Furious: rivelate le date d’uscita dei sequel