Suicide Squad: Cosa dobbiamo aspettarci?

Tra meno di 24 ore Suicide Squad arriverà anche nelle sale italiane e dopo le asprissime critiche che il film ha ricevuto le aspettative di molti si sono abbassate e l’hype è sempre più diminuito. Noi ovviamente non ci siamo demoralizzati e continuiamo ad aspettare il film con grande ansia. Ma cosa dobbiamo realmente aspettarci da questo Suicide Squad?
suicide-squad-2016-task-force
Innanzitutto bisogna dire che il film, nonostante tutte le critiche, sta avendo un enorme successo. Ha già raggiunto più  320 milioni globali in una settimana, superando nettamente gli incassi di Guardiani della Galassia (film paragonabile in quanto sia uscito nello stesso periodo dell’anno). Sarà pur vero che tutte quelle critiche hanno un po’abbassato le aspettative di tutti, dicono che i personaggi, ad eccezione di Joker, Harley Quinn e Deadshot, non siano stati sviluppati a dovere e siano soltanto di contorno, dicono che la trama sia piatta e che il villain del film non sia interessante. Lo descrivono come un passo in avanti rispetto a Man of Steel e Batman vs Superman, ma un passo non abbastanza lungo. Quello che noi pensiamo è che a queste prime critiche non bisogna dar peso, in quanto fortunatamente tutti noi abbiamo una testa che, se funziona a dovere,  ci permette di farci le nostre opinioni. Il film potrà anche avere i suoi problemi e non essere perfetto, ma stiamo sempre parlando di un cinecomics e penso che nessuno si aspetti la perfezione.
1470381596_suicide-squad-trailer-1
L’unica cosa che può far girare veramente le palle sarebbe venire a scoprire che esistono due versione del film (proprio come Batman Vs Superman), una versione che vedremo in sala ed un’altra dalle atmosfere ancora più cupe, distribuita in Home-video. Fin ora non c’è niente di certo, abbiamo Jared Leto che si lamenta che molte scene da lui girate non siano state incluse nel film, ma Il regista David Ayer ha affermato che quella che vedremo in sala sarà la versione del film che lui ha pensato. Ovviamente però niente è dato per certo. Speriamo veramente che non accada la stessa cosa che è successa con il film di Snyder. Questa idea di creare dei DLC anche per i film è qualcosa di assurdo e a nostra avviso decisamente sbagliata.

Suicide Squad, al contrario di quanto si può pensare, è molto importante per le sorti del DC Extended Universe. Esso infatti ci farà capire se l’inizio fallimentare del DC Extended Universe sia dovuto all’incapacità di Zack Snyder di gestire un progetto del genere o sia colpa delle numerose interferenze della Warner. Questa pellicola essendo la prima dell’universo DC a non essere diretta da Zack Snyder a secondo del risultato, ci darà delle importanti risposte. Vedremo se la colpa è anche di Snyder e non soltanto della produzione.
Sulla carta il film sembra avere tutte le possibilità per essere un successo. È innanzitutto diretto da David Ayer (Fury), che sembra essere il regista perfetto per questo genere di film. Ovviamente in un cinecomics, la regia non è la prima cosa da guardare, in quanto sono spesso i produttori a interferire nel lavoro del regista, ma in questo film, che sembra parecchio diverso da quelli finora proposti dal universo della DC, speriamo sia stata data una certa liberta al regista anche perché dalle clip e i trailer la regia sembra essere ad un ottimo livello.
Altro punto sui cui Suicide Squad può puntare è la presenza di un cast stellare, con nomi dal calibro di Will Smith, Jared Leto, Margot Robbie e Cara Delevingne. Tuttavia c’è chi pensa che quasi tutti i personaggi che compongono la Suicide Squad essendo quasi del tutto sconosciuti, non si possano apprezzare pienamente. Sicuramente verrà dato più spazio ad alcuni personaggi rispetto che ad altri, ma vi ricordiamo che si può ottenere un ottimo risultato anche se a conoscere i protagonisti di questo film siano soltanto coloro che hanno letto i fumetti, d’ altronde quando uscì Guardiani della Galassia non conoscevamo nessuno dei personaggi eppure hanno ottenuto un grande successo, diventando iconici. E in Suicide Squad proveranno sicuramente a fare la stessa cosa.
tumblr_nrm3ismuSD1tns3yro1_500
Parliamo adesso di ciò che tutti noi sicuramente aspettiamo con più ansia, il Joker di Jared Leto. Siamo certi che molti di voi andranno al cinema soltanto per questo ma, fatevelo dire, fate un grande errore. All’inizio quando si venne a sapere che il  Joker era presente nel film, molti furono  indignati poiché, a detta di molti, era passato troppo poco tempo dall’ultima interpretazione del personaggio da parte di Heath Ledger nel Cavaliere Oscuro di Nolan. Tuttavia man mano che uscivano i trailer e le clip questo nuovo Joker sembrava convincere sempre di più, anche coloro che in principio non avevano apprezzato. Da quanto abbiamo potuto vedere dai trailer sembra che abbiano preso spunto dal Joker di Ledger, da quello di Nicholson e da quello fumettistico creato da Alan Moore e Jared Leto sembra impersonare perfettamente il personaggio (Così come anche Margot Robbie che interpreta un personaggio del tutto folle). Ovviamente è ancora tutto da vedere ma diciamolo, Jared Leto è un attore  premio Oscar e ha sempre dimostrato di prendere sul serio il suo lavoro e ha sempre interpretato perfettamente tutti i ruoli che gli sono stati affidati quindi non ci deluderà per quei pochi minuti che sarà sullo schermo. Esattamente, POCHI MINUTI. Per chi non l’avesse ancora capito ed è rimasto stupito dalle critiche che affermavano che Joker è presente soltanto quindici minuti, dovete capire che non è un protagonista ma sarà soltanto presente in alcuni flashback. La Warner lo aveva specificato fin dall’inizio, non c’è quindi motivo di entrare in crisi. Anche Spiderman in Civil War è apparso per quindici minuti (Si… ecco l’ennesimo paragone con la Marvel) ma non sembra abbia deluso nessuno. Questo film, per quanto riguarda il Joker, lo introduce semplicemente  nel DC Extended Universe e state tranquilli che che lo vedremo nei prossimi film, in particolare nello  stand-alone su Batman.

Questo è tutto quello che tenevamo a dirvi per quanto riguarda Suicide Squad. È normale che dopo tutto ciò che abbiamo sentito le aspettative si abbassino leggermente, ma come diciamo sempre guardiamolo e pensiamo con la nostra testa. Noi domani saremo i primi ad entrare in sala, vedremo questo film che dai trailer sembra essere folle (Ricordiamo un certo trailer montato magistralmente a tempo di musica sulle note di Bohemian Rhapsody). Non vogliamo un film che sia perfetto, ci basta soltanto che riesca a intrattenerci e farci affezionare ai personaggi perché alla fine è questo ciò che conta veramente.

Ah, e ricordate di non andare via dalla sala a fine film, è presente una scena dopo i titoli di coda proprio come è ormai da tradizione in casa Marvel.

Nell’ attesa riassaporate uno dei trailer:

Suicide Squad è un film del 2016 scritto e diretto da David Ayer.
Basato sull’omonimo gruppo di supercattivi dei fumetti DC Comics, il film è interpretato da un cast corale che comprende Will Smith, Jared Leto, Margot Robbie, Joel Kinnaman, Viola Davis, Jai Courtney, Jay Hernandez, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Ike Barinholtz, Scott Eastwood e Cara Delevingne, ed è la terza pellicola del DC Extended Universe.

Precedente The Get Down da oggi su Netflix Successivo Batman vs Superman: Dawn of Justice