Suicide Squad: Tutte le scene tagliate

Suicide Squad, il nuovo film del DC Extended Universe, sta riscuotendo un enorme successo nella sale italiane. La pellicola nonostante sia stata apprezzata da tantissimi, ha alcuni problemi tra cui i tantissimi tagli che sono stati apportati al film. Lo stesso regista, David Ayer, ha confermato che del film sono stati realizzati differenti montaggi. In una delle prime versioni Suicide Squad cominciava con June Moone e le sue esplorazioni e poi si passava agli altri componenti della Squad che venivano arrestati prima di essere trasferiti a Belle Reve.

Ci saranno state sei o sette differenti varianti” ha svelato il regista a Empire. “La versione mostrata ai test screening aveva lasciato il pubblico pieno di domande e un po’ disorientato su chi e perché meritasse maggiore attenzione. Quindi abbiamo deciso di optare per una introduzione in stile ‘dossier’, in cui Amanda presenta le origini e il passato dei vari componenti della squadra“.

Questa decisione ha ovviamente avuto i suoi effetti sul film che abbiamo visto. Molte sequenze sono state ridotte e altre sono state addirittura tagliate. Qui di seguito elencheremo tutte queste scene, quindi se non avete ancora visto il film vi consigliamo vivamente di non continuare con la lettura, in quanto sono presenti parecchi spoiler.

Prologo
incanta2
Come già detto, l’inizio del film avrebbe visto June Moone avventurarsi nella “caverna sbagliata”.  June è da tempo tormentata da incubi di una donna misteriosa, ha attraversato mezzo mondo per cercare qualcosa che potrebbe anche non esistere ed è già al corrente del nome “Incantratice” grazie alle sue ricerche. Nel suo viaggio viene accompagnata da Manuel e Lis, due guide di montagna con cui lavora da diversi anni che, giunti alla grotta, si rifiutano di entrare con lei e la donna procede quindi da sola. Altro aspetto riguardante June che nel film è stato ridotto, è il rapporto tra lei e Rick Flag che sarebbe dovuto essere più lento e graduale.

Deadshot
will1
Nonostante al personaggio di Will Smith siano stati dedicati molti minuti, avremmo dovuto vedere di più anche lui. All’inizio del film, il personaggio interpretato da Will Smith doveva comparire anche in una scena con la sua ex-moglie, durante un litigio, poco prima di incorrere in Batman.

Harley Quinn
bum1
Dopo esser stata torturata da Joker Harley finisce a Belle Reve. Nel montaggio finale la vediamo a terra in una cella mentre Amanda Waller entra in scena. La sequenza è molto breve e si interrompe dopo che Quinn chiede alla Waller: “Lei è il demonio?” e Amanda risponde: “Forse“. In un altra  versione del film  la donna chiede a Harley di unirsi alla Task Force X. Il loro dialogo avrebbe dovuto introdurre tutti gli altri protagonisti della Task Force X.

Slipknot

Si tratta di uno dei personaggi più sacrificati. Nella film viene presentato molto rapidamente e poco dopo viene convinto da Captain Boomerang  ad allontanarsi dalla squadra per poi cadere vittima del sistema di controllo impiantato da Amanda Waller in ogni membro della Task Force X, uscendo così di scena dopo pochi minuti in modo decisamente brusco.
Parlando a Empire, il regista David Ayer ha confessato che Slipknot originariamente avrebbe dovuto avere una sequenza introduttiva come gli altri protagonisti, ma il tutto è stato tagliato a causa del poco tempo a disposizione. La produzione ha preferito non svelare troppe informazioni su un personaggio che era infatti destinato a sparire rapidamente:

Sì, abbiamo girato una backstory anche per lui, ma dopo un po’ ci è sembrato che il film stesse uscendo sovraccaricato. Abbiamo dovuto scegliere cosa tenere e cosa abbandonare, e a Slipknot esplode la testa abbastanza in fretta… Avevo deciso sin dall’inizio di non creare fraintendimenti con i personaggi, perché quando hai così tanti personaggi ogni inquadratura è importantissima, e non volevo investire su di lui per non sviare l’attenzione. D’altronde, dopo la première chiunque avrebbe saputo della sua morte.

Killer Croc

Di Killer Croc manca decisamente poco all’appello. A differenza dei suoi compagni non ci vengono mostrati flashback relativi al suo passato. Amanda Waller ci dice che “gli altri lo trattavano da mostro per il suo aspetto e un mostro è diventato”. Dalle parole dell’attore Adewale Akinnuoye-Agbaje sembra però che ci fosse di più:

È uno dei criminali peggiori in attività a Gotham, ecco perché viene rinchiuso ad Arkham. Batman gli mette i bastoni tra le ruote e così eccolo tra tutti questi altri cattivi.

Da un set report di Empire Magazine scopriamo inoltre che una scena con Croc a bordo dell’elicottero è stata tagliata. Nella sequenza, prima che l’elicottero crolli al suolo, l’uomo coccodrillo vomita tutto il suo pranzo: ha mangiato carne di capra. Dopo aver sputato tutto a terra, Croc raccoglie la carne e la mangia ancora una volta, provocando il disgusto in tutto il resto della squadra.

Joker
joker0

Il Joker di Jared Leto è stato vittima di un taglia e cuci molto violento. Le scene dell’attore sono state ridotte al minimo rispetto al materiale girato, cosa che ha spinto la star a sostenere, con una certa delusione, che “ci sarebbe materiale per un film intero“:

Ne hanno tagliate così tante che non so nemmeno da dove iniziare. Con Joker abbiamo sperimentato tantissimo sul set, abbiamo esplorato molti aspetti del personaggio. Abbiamo girato tantissime cose che non sono nel film.

Più mite è stato il commento di Margot Robbie che ha motivato la scelta di tagliare molte delle scene tra Joker e Harley con questi termini:

Abbiamo girato tantissimi flashback sul nostro passato, e probabilmente si resi conto che il cuore del film doveva essere la missione [della Suicide Squad], oltre alle motivazioni dell’Incantatrice, e quindi tutto il passato [di Joker e Harley] – per quanto magico – poteva confondere la storia principale, non aveva senso.

Quello che più dispiace è che una storia d’amore concepita come malata e psicotica (molto affine a quella dei fumetti e pertanto anche molto originale) sia stata ammorbidita in favore di un rapporto più romantico e semplice.

joker7-copia

Una delle scene ridotte è quella della tortura della dottoressa Quinzel, a cui avremmo dovuto assistere a inizio film, senza l’espediente del flashback come nel montaggio definitivo. Quando Joker le si avvicina e le dice che le farà molto male, a differenza di quanto mostrato nel montaggio finale, la dottoressa è decisamente terrorizzata e lo supplica di lasciarla andare, ma Joker ribatte che l’elettroshock a cui sta per sottoporla è una vendetta per quello che gli è stato fatto all’Arkham Asylum proprio da lei. A quel punto Joker inizia a torturarla e, se prima lei inizia a urlare dal dolore lancinante, poi inizia gradualmente a trarne godimento, chiedendo “più dolore e piacere”. Dalla sequenza è stato anche tagliato un momento in cui Joker, armato di mazza da baseball, si scaglia contro un uomo (nel montaggio definitivo lo possiamo vedere in lontananza mentre la dottoressa viene legata sul tavolo).
flashback4-copiaflashback1In un’altra intensa scena tagliata che fa da sfondo al rapporto tra il “re di Gotham” e la sua “regina”, vediamo Harley in sella a una moto inseguire l’auto di Joker. A un certo punto scende dalla sua moto e si dirige verso l’auto di Joker intimandogli di scendere. I due poi iniziano a discutere e il litigio si conclude con Harley che punta la pistola contro Joker (nel film c’è un velocissimo fotogramma di questo momento, ma è impercettibile). Lui riesce dapprima ad acquietarla, la bacia e poi la schiaffeggia. Uno dei tanti esempi del suo carattere bipolare e schizofrenico e del suo rapporto con la donna.

flashback8-copia-2

Anche la sequenza in cui Harley si getta nell’acido avrebbe dovuto avere qualche passaggio in più. Nella scena, il Joker, forte della sua influenza psicologica sulla dottoressa, la spinge a gettarsi nelle vasche d’acido per poterla “aggiustare” e farla quindi “rinascere” a sua immagine.
Manca qualcosa all’ appello anche per quanto riguarda la sequenza di inseguimento con Batman. Joker punta di sua spontanea volontà al fiume di Gotham per liberarsi di Batman. “Sai nuotare, vero?” chiede a Harley. Lei risponde di no e lui ribatte: “Beh, peccato“. Quando poi Batman salva Harley e decide di portarla in prigione c’è anche una battuta in cui il vigilante mascherato fa riferimento alla morte di Robin: “Joker mi ha portato via una cosa importante. Adesso tocca a me“.

Il romanzo del film ci spiega che Joker è riuscito a sopravvivere allo schianto dell’elicottero saltando al momento giusto su un edificio. L’elicottero si schianta contro una banca e così comincia a ridere all’ idea che lì dentro ci sia del denaro tra le fiamme. “Dio, adoro il profumo del denaro che brucia al mattino“.

joker4

Nel film Harley crede Joker morto fino alla fine del film. In una versione iniziale – come testimoniato da un trailer – Joker invece si imbatte nella Suicide Squad nelle galleria della metropolitana poco prima dell’atto finale. Non conosciamo i dettagli della sequenza, ma sembra si tratti dell’ennesima spina nel fianco per la squadra, costretta a fare i conti con una granata lanciata dal clown.
joker3

Bar

I uno deit railer del film vediamo Harley che serve qualcosa da bere ai componenti della squadra. Killer Croc chiede della birra, Katana del whiskey e Diablo…dell’acqua! “Ottima scelta, caro” gli dice Quinn. Scena che nel film non vediamo.

Katana
katana2

L’Incantatrice avrebbe dovuto affrontare la squadra anche tramite la possessione del corpo di Katana, cosa che avrebbe reso lo scontro un po’ più alla pari. Nelle immagini vediamo le pupille della guerriera che si dilatano, mentre in quelle a seguire la vediamo lottare, collegata ad uno dei vari “tentacoli” dell’Incantatrice, contro Killer Croc e Harley Quinn.
katana3katana4

Diablo
diablo2

In un’intervista a margine della promozione del film, Jay Herandez ha svelato che la morte del suo personaggio non era stata prevista all’ inizio della produzione. È possibile, infatti, che la decisione di ucciderlo sia stata presa piuttosto tardi, forse addirittura durante la fase dei reshoot.
Vediamo in alcune immagini, probabilmente dall’epilogo originale,Diablo che contempla una fiammella nella sua cella

diablo1

Come avrete visto le scene che mancano sono parecchie e sicuramente non abbiamo la certezza che riusciremo a vederle un giorno.  Tra Queste scene e quelle che abbiamo visto nei trailer e non nel film, c’è ne sono molte che sono semplicemente di contorno ed altre che avrebbero approfondito la storia di alcuni personaggi. Le cose che avrebbero potuto dire sono tantissime e a molti avrebbe sicuramente fatto piacere… ma davvero sarebbe stato meglio avere un film pieno di flashback e sotto trame?

Fonte: http://www.badtaste.it

Precedente Doctor Strange: Possibile cameo di Robert Downey Jr. Successivo Il mio vicino Totoro